Ue non intende rinegoziare protocollo Irlanda del Nord con Gb - Sefcovic

·1 minuto per la lettura
Commissario e vicepresidente della Commissione europea, Maros Sefcovic

BRUXELLES (Reuters) - Unione europea e Gran Bretagna possono risolvere i problemi sulla posizione commerciale dell'Irlanda del Nord attraverso il protocollo già concordato piuttosto che rinegoziarlo, secondo il vicepresidente della Commissione Ue, Maros Sefcovic.

"Sono assolutamente convinto - e penso che questa sia chiaramente la posizione e il sentimento nella Commissione europea, e direi di tutta la Ue - che possiamo trovare delle soluzioni valide all'interno del protocollo", ha detto Sefcovic alla vigilia di un viaggio a Dublino e in Irlanda del Nord.

Con il protocollo, la Gran Bretagna ha concordato di lasciare alcune regole europee in vigore in Irlanda del Nord e accettato controlli sulle merci che arrivano da altre parti del Regno Unito.

Londra ha però poi detto che l'accordo non funzionava e voleva cambiarlo.

"Concentriamoci sul problema concreto. Non proviamo a rinegoziare il protocollo. Non è sicuramente questo il nostro obiettivo e credo che possiamo trovare una soluzione alle questioni in sospeso", ha detto Sefcovic durante una conferenza stampa.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Roma Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli