Ue non può nascondere divisioni interne su ingresso paesi Balcani - Michel

·1 minuto per la lettura
European Council President Michel holds video conference in Brussels

BRDO, Slovenia (Reuters) - Ci sono ancora discussioni in corso tra i leader dell'Unione europea in merito alla possibilità di accogliere nuovi Stati membri, nonostante il blocco abbia promesso che un giorno concederà l'ingresso ai Paesi della penisola balcanica.

È quanto affermato da Charles Michel, presidente del Consiglio europeo.

"In tutta onestà ci sono discussioni tra i 27 Paesi in merito alla nostra capacità di accogliere nuovi membri", ha detto Michel nel corso di una conferenza stampa in seguito al vertice tra i leader della Ue e degli Stati balcanici in Slovenia.

La presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen ha inoltre riconosciuto che lo stop alle trattative di accesso di Macedonia del Nord e Albania sta danneggiando la credibilità della Ue in quell'area.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli