Ue, Patuanelli: chiudere accordo su Pac con questa presidenza

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 30 mar. (askanews) - E' una grande sfida quella che "si giocherà in queste settimane con la nuova Pac, è evidente la necessità di chiudere l'accordo sotto la presidenza portoghese e non rimandarla al secondo semestre dell'anno, perché riguarda una programmazione che è già iniziata. Per questo a Bruxelles qualche giorno fa ho parlato della necessità di una Pac che porta a raggiungere davvero un valore ecologico della produzione agricola". Lo ha detto il ministro delle Politiche Agricole, Stefano Patuanelli, intervenendo on line all'evento di Legambiente "La nostra Italia. Più verde, innovativa e inclusiva".

Patuanelli ha poi messo in evidenza un rischio nell'ambito delle negoziazioni per la nuova Pac: "se oggi inizia il dibattito al'interno del Consiglio, nei Triloghi e nel rapporto con la Commissione, sull'introdurre come elementi cogenti della Pac alcune comunicazioni come il Farm to Fork, la biodiverstià e in sostanza il Green Deal, ho la sensazione che questo dibattito non si chiuderà".

"Per questo ho ribadito - ha aggiunto Patuanelli - che le comunicazione della commissione non sono cogenti, ma non perché non vadano inseritw nei piani strategici nazionali: insisto sulla flessibilità non per derogare a principi che ci portano finalmente a fare un salto nella sostenibilità ambientale delle produzioni agricole, ma perchè ciascun paese ha condizioni diverse e la mia intenzione è, nei tavoli di partenariato, implementare le misure per accompagnare i settori produttivi verso la massima sostenibilità ambientale".