Ue, per Amendola piano rigoristi "difensivo e inadatto"

webinfo@adnkronos.com

"Il documento dei Paesi 'frugali' è difensivo e inadatto. Serve più coraggio il 27 maggio dalla Commissione europea". Lo scrive su Twitter il ministro per gli Affari europei Enzo Amendola, in una prima reazione alla controproposta di Austria, Olanda, Danimarca e Svezia al documento franco-tedesco sul Recovery Fund. "Una recessione così dura - ribadisce Amendola - richiede proposte ambiziose e innovative come il RecoveryFund. A rischio ci sono mercato interno e i suoi benefici per tutti gli europei".