Ue preoccupata da nuovo disimpegno Iran da accordo sul nucleare

Loc

Bruxelles, 5 nov. (askanews) - L'Unione europea è "preoccupata" per l'avvio di una nuova tappa nel disimpegno dell'Iran dall'accordo internazionale sul suo programma nucleare (Jcpoa) firmato nel 2015 con Cina, Francia, Regno Unito, Russia, Stati Uniti e la stessa Ue. Secondo un annuncio del presidente Hassan Rohani, l'Iran ha avviato nuove centrifughe sperimentali e ripreso l'arricchimento dell'uranio,

"Siamo preoccupati dall'annuncio del presidente Rohani", ha detto oggi a Bruxelles Maja Kocijancic, la portavoce del Servizio esterno dell'Ue e dell'Alto Rappresentante per la Politica estera comune, Federica Mogherini. "Esortiamo l'Iran a fare retromarcia da ogni attività in contraddizione con l'accordo, e di astenersi - ha continuato - da qualsiasi misura che possa compromettere la preservazione e la piena attuazione dell'accordo. Baseremo la nostra valutazione delle attività nucleari dell'Iran sui rapporti dell'Aiea", l'Agenzia internazionale per l'energia atomica. (Segue)