Ue, prima emissione bond per recovery fund 'imminente' - Commissione

·1 minuto per la lettura
Bandiere dell'Unione europea davanti alla sede della Commissione Ue a Bruxelles

(Reuters) - La prima emissione di bond per finanziare il recovery fund dell'Unione europea è "imminente".

Lo ha detto la Commissione Ue durante un incontro con gli investitori.

La scorsa settimana la Ue ha inviato una richiesta a 11 dei 'primary dealer' invitandoli a presentare proposte per la transazione e l'accordo è atteso "nei prossimi giorni", ha dichiarato Niall Bohan, membro della direzione della Commissione europea per il bilancio.

La Ue emetterà fino a 800 miliardi di euro di obbligazioni nell'ambito del piano volto a finanziare sussidi e prestiti destinati agli Stati membri, che si aggiungono ai 90 miliardi di euro emessi a sostegno dello strumento Sure per l'occupazione dallo scorso ottobre.

Per il 2021 sono attese emissioni per circa 80 miliardi.

Bruxelles stabilirà il quadro di obbligazioni green entro settembre per sostenere le emissioni in formato 'ecologico', ha affermato da Christian Engelen, un altro funzionario responsabile dei finanziamenti.

Fino al 30% del debito del recovery fund verrà emesso attraverso bond green, che finanziano la spesa a sostegno dell'ambiente, un importante incentivo per un mercato in rapida crescita.

Dopo questa prima operazione, la Ue collocherà entro la fine di luglio altri due titoli via sindacato, sistema che prevede l'impiego di banche di investimento per la vendita del debito direttamente agli investitori finali, secondo quanto comunicato in un prospetto sul funding la scorsa settimana.

Bruxelles stabilirà in seguito un programma di emissioni a scadenza breve e inizierà a vendere debito a settembre tramite aste, un sistema in cui i dealer acquistano debito e lo vendono agli investitori, il metodo più comune con cui i governi raccolgono risorse.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Milano Sabina Suzzi, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli