Ue pronta ad approvare Recovery plan per Italia, Francia, Spagna

·1 minuto per la lettura
Diverse bandiere degli Stati Ue a piazza Schuman a Bruxelles, fuori dalla sede della Commissione europea

BRUXELLES (Reuters) - I ministri delle Finanze europei si preparano ad adottare i Recovery plan di 12 stati Ue, tra cui i piani di Italia, Spagna e Francia, in un passo verso la prima erogazione di aiuti a fondo perduto e prestiti Ue per stimolare gli investimenti.

I ministri, riuniti a Bruxelles, dovrebbero approvare i piani preparati da Austria, Belgio, Danimarca, Francia, Germania, Grecia, Italia, Lettonia, Lussemburgo, Portogallo, Slovacchia e Spagna, secondo quanto affermato da funzionari Ue, descrivendo la prima tranche di approvazioni.

I piani per i restanti 15 stati membri Ue saranno valutati in un secondo momento.

A fine giugno la Commissione europea ha inviato ai ministri delle Finanze una valutazione positiva per i primi 12 piani. Ha anche approvato a luglio le proposte della Slovenia, del Cipro, della Croazia e della Lituania, che saranno valutate dai ministri a fine luglio.

I piani devono essere approvati da una maggioranza qualificata dei governi Ue, rendendo poco probabile la loro bocciatura. "Non ci aspettiamo sorprese", ha riferito uno dei funzionari Ue coinvolto nel processo d'approvazione.

Arrivando al meeting, il Commissario europeo all'Economia Paolo Gentiloni ha detto che i 12 piani dovrebbero essere approvati oggi dai ministri.

"Nelle prossime settimane, l'erogazione dei pre-finanziamenti arriverà a questi 12 paesi", ha detto.

I pre-finanziamenti ammontano fino al 13% dei quasi 700 miliardi di euro stanziati dall'Unione europea in aiuti a fondo perduto e prestiti, attraverso uno strumento straordinario per stimolare la ripresa post-pandemica.

I fondi dovranno essere erogati entro due mesi dall'approvazione dei ministri Ue.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Roma Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli