Ue propone divieto effettivo su nuove vendite auto a combustibile fossile da 2035

·1 minuto per la lettura
Bandiera dell'Unione europea davanti alla sede della Commissione Ue a Bruxelles

LONDRA (Reuters) - L'Unione europea ha proposto un divieto effettivo sulla vendita di nuove vetture a benzina e diesel a partire dal 2035, decisione che, nell'ambito di un ampio pacchetto di misure ecologiche, accelererà la transizione ai veicoli elettrici a zero emissioni di Co2.

La Commissione europea ha proposto un taglio del 55% delle emissioni di Co2 provenienti da auto a partire dal 2030 rispetto ai livelli del 2021, decisamente superiore all'attuale target di ridurre del 37,5% le emissioni di Co2 entro la data sopracitata, oltre a una riduzione del 100% delle emissioni entro il 2035.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Roma Stefano Bernabei, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli