Ue proporrà nuovo organismo antiriciclaggio - documenti

·1 minuto per la lettura
Bandiera dell'Unione europea davanti alla sede della Commissione Ue a Bruxelles

LONDRA (Reuters) - L'Unione europea proporrà la creazione di una nuova agenzia antiriciclaggio e nuove norme in materia di trasparenza per i trasferimenti di criptovalute, nel tentativo di rispondere alle richieste di maggiore incisività contro la circolazione di denaro sporco.

L'Europa ha subito pressioni per intensificare l'applicazione delle norme antiriciclaggio dopo che diversi Paesi hanno iniziato a indagare su Danske Bank in merito a transazioni sospette per oltre 200 miliardi di euro che sono state effettuate attraverso la sua piccola filiale estone tra il 2007 e il 2015.

In mancanza di un'autorità paneuropea per contrastare la circolazione di denaro sporco, Bruxelles ha fatto finora affidamento sui regolatori nazionali per far rispettare le disposizioni comunitarie, ma non sempre ha trovato la piena cooperazione degli Stati membri.

"Il riciclaggio di denaro, il finanziamento del terrorismo e la criminalità organizzata rimangono problemi significativi che dovrebbero essere affrontati a livello dell'Unione", si legge nei documenti visti da Reuters.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Roma Francesca Piscioneri, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli