Ue, Provenzano: Europa ci dia una mano, non faccia solo moniti

Psc

Napoli, 8 ott. (askanews) - La lettera della Commissione Ue sulla spesa dei fondi per il Sud, inviata in questi giorni all'Italia, "ci rimprovera di non aver speso abbastanza per il Sud e ci inchioda alle nostre responsabilità come Stato", ma l'Europa "accanto ai moniti deve darci una mano a farlo insieme". A dirlo il ministro per il Sud e la Coesione territoriale, Giuseppe Provenzano, parlando a Napoli al termine di un incontro con il presidente della Regione, Vincenzo De Luca. Il ministro ha poi aggiunto che la Commissione europea deve "aiutarci allentando vincoli incomprensibili sulle spese per gli investimenti che, invece, devono essere realizzate e consentendo alle nostre amministrazioni di rafforzarsi anche con dotazioni di risorse umane".

Provenzano ha definito questa come la sua "battaglia storica", spiegando che ora occorre ricominciare a investire e "avere la capacità di trasmettere all'intero Paese quanto sia strategico questo investimento".