Ue rimuoverà Seychelles, Dominica e Anguilla da lista nera paradisi fiscali - documenti

·1 minuto per la lettura
Diverse bandiere Ue davanti alla sede della Commissione europea a Bruxelles

di Francesco Guarascio

BRUXELLES (Reuters) - I ministri delle finanze dell'Unione europea dovrebbero rimuovere la prossima settimana le Seychelles, Dominica e Anguilla dalla lista nera del blocco dei paesi considerati come paradisi fiscali, mentre la richiesta di rimozione da parte di Panama è stata respinta.

È quanto emerge da documenti consultati da Reuters.

La lista è stata creata nel 2017 per combattere le diffuse attività d'evasione o elusione fiscale, ed è stata aggiornata periodicamente per rimuovere o aggiungere giurisdizioni, in base alle loro riforme fiscali.

Secondo i documenti, gli esperti di tassazione Ue hanno consigliato di rimuovere dalla lista l'isola caraibica di Dominica, il territorio britannico-caraibico di Anguilla e le Seychelles.

La decisione giunge in seguito al loro impegno a sottoporsi a una revisione supplementare dei loro sistemi di tassazione con il Forum mondiale sulla trasparenza fiscale, il maggiore organismo internazionale contro l'evasione fiscale.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli