Ue, Salvini: all'Italia un commissario, non siamo al mercato

Sav

Roma, 17 lug. (askanews) - "Non siamo al mercato, 'mi voti e ti do la poltrona': non penso funzioni così in democrazia. All'Italia spetta un commissario che dovrà occuparsi di lavoro, economia, commercio, industria, competizione leale e concorrenza". Così il vicepremier Matteo Salvini a margine di una visita al gattile del Verano a Roma.

"Questo - ha continuato - prescinde dallo scambio voti-poltrone. Sarebbe triste. Giorgetti? Abbiamo più di una soluzione".

"Non ho avuto modo di confrontarmi con Di Maio e Conte dopo il voto europeo", ha concluso.