Ue: Sassoli, 'Europa si costruisce affrontando crisi, sono ottimista'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 5 set. (Adnkronos) – "Abbiamo parlato per un anno e mezzo di economia, di finanza e di ripresa, perché non volevamo lasciare indietro nessuno nella crisi portata dal Covid. Adesso la nuova contingenza ci impone di parlare di sicurezza, di difesa e di immigrazione". Lo ha detto, nel corso di un'intervista a Radio Immagina a margine della Festa Nazionale dell'Unità, il presidente del Parlamento europeo David Sassoli.

"Credo che le convenienze dei 27 Paesi siano più forti dei contrasti che alcuni Paesi stanno mettendo sul tavolo. L'Europa si costruisce affrontando le crisi e credo che questo sia da sempre il motore dell'integrazione europea. Sulla difesa comune europea sono ottimista: non si tratta di buttare alle ortiche le nostre divise, ma di far lavorare insieme i nostri sistemi di difesa, creando per esempio una forza di intervento rapida sotto il comando europeo. Vedo da parte di alcuni Paesi muoversi qualcosa – ha aggiunto Sassoli – erano Paesi che fino a ieri non ne volevano neanche sentire parlare.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli