Ue, Sassoli a ministro esteri turco: inaccettabile usare migranti

Red/Bea

Roma, 20 nov. (askanews) - Oggi, il presidente del Parlamento europeo David Sassoli ha incontrato Mevlut Çavusoglu, ministro degli affari esteri turco, a seguito di una richiesta del governo della Turchia. Lo afferma una nota dell'europarlamento aggiungendo che il presidente Sassoli ha dichiarato: "Questa mattina ho avuto uno scambio franco con Mevlut Çavusoglu. Ho ribadito la forte condanna da parte dell'UE per l'intervento militare turco nel nord-est della Siria. Questa è una grave violazione del diritto internazionale, che mina la stabilità e la sicurezza nella regione".

"Ho anche sollevato il problema delle continue attività di perforazione illegale della Turchia nel Mediterraneo orientale. Siamo in piena solidarietà con Cipro, per quanto riguarda il rispetto della sua sovranità e dei suoi diritti sovrani conformemente al diritto internazionale".

"Ho sottolineato che il Parlamento europeo continua a prestare la massima attenzione all'attuale crisi umanitaria e dei rifugiati. Incluso il pieno sostegno agli Stati membri che affrontano sfide serie in termini di flussi migratori nel Mediterraneo orientale. Ho anche chiarito che è assolutamente inaccettabile usare le persone in fuga da guerre e persecuzioni per ottenere un vantaggio politico o fare pressione sull'UE".

"Entrambi abbiamo convenuto che il dialogo è essenziale per affrontare le numerose sfide che abbiamo in comune, come la migrazione e la lotta al terrorismo".