Ue, Schifani (Fi): non ascoltare nostre proposte sarebbe errore

·1 minuto per la lettura

Roma, 21 lug. (askanews) - "Nonostante la zavorra di politiche orientate al populismo anziché alla crescita strutturale dell'economia, che ci è valsa la sfiducia da parte dei paesi del Nord Europa, in Ue l'Italia ha fatto proficuamente la propria parte. Adesso sta a Conte fare buon uso delle ingenti risorse in arrivo". Lo dichiara il senatore di Forza Italia ed ex Presidente del Senato Renato Schifani. "In gioco c'è l'Italia dei prossimi decenni, quella che lasceremo ai nostri figli, e il premier commetterebbe uno storico errore se nel disegnarla non ascoltasse concretamente i suggerimenti dell'opposizione. Ora è il momento di intervenire con coraggio attraverso politiche espansive puntate sull'impresa, sul commercio, sugli investimenti produttivi, sulla semplificazione amministrativa e sulla velocizzazione dei tempi della giustizia. Tutto questo nella consapevolezza che il Paese che ne uscirà non potrà nè dovrà essere un quadro ad unica tinta", conclude.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli