Ue, Spagna intende chiedere uscita da politica comune su prezzi elettricità - El Pais

·1 minuto per la lettura
Una bandiera spagnola a Seviglia, Spagna

MADRID (Reuters) - Il governo spagnolo ha intenzione di chiedere all'Unione europea il permesso di uscire dalla politica comune sui prezzi dell'elettricità e stabilire un proprio meccanismo di prezzi.

Lo ha riferito il quotidiano El Pais, citando un documento interno del governo.

Il documento è stato diffuso in Spagna, poche ore prima della riunione dei ministri dell'energia della Ue a Lussemburgo per discutere i prezzi dell'elettricità, ha detto il quotidiano.

Di fronte alla vertiginosa crescita dei prezzi dell'elettricità, in parte innescata dall'aumento del prezzo del gas naturale, il governo spagnolo ha approvato agevolazioni fiscali, un clawback sui profitti delle compagnie elettriche e ha spinto per misure a livello europeo come l'acquisto congiunto di gas naturale.

Il commissario Ue Thierry Breton ha detto a una radio francese di non essere sicuro che gli acquisti congiunti suggeriti dalla Spagna possano essere efficaci.

(Tradotto da Alice Schillaci in redazione a Danzica, in redazione a Roma Stefano Bernabei, alice.schillaci@thomsonreuters.com, +48587696614)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli