Ue sul gas russo: "Mai considerato un embargo"

Gas in Russia
Gas in Russia

Ue sul gas russo, «Mai pensato a un embargo». Dopo le misure collegate al petrolio e al petrolio trasportato lungo gli oleodotti, l’Unione Europea smentisce le voci riguardo l’intenzione di un embargo al gas russo. La smentita arriva per tramite di Eric Mamer, portavoce della Commissione Ue.

Da lunedì a rischio il gas russo

Temperature che scendono e prezzo del gas che sale. L’Ue fatica a trovare l’accordo sul tetto del prezzo ed è a rischio l’export dalla Russia a partire dalla prossima settimana. Nel frattempo, Gazprom minaccia di ridurre i volumi che transitano dall’Ucraina: Mosca si prepara a rallentare l’unica rotta da cui passano ancora le forniture tradizionali (anche quella per l’Italia).

L’Ue può raggiungere l’indipendenza entro il 2025?

REPowerEu. È il nome del piano europeo per affrancarsi dalle forniture di Mosca. Indubbiamente un potente strumento, che rischia tuttavia di essere troppo ambizioso riguardo gli obiettivi stabiliti sulle fonti rinnovabili. Il piano è stato presentato dalla Commissione Europea lo scorso 18 maggio 2022: risposta alla realtà geopolitica mutata dallo scoppio della guerra, è stato pensato anche come definitivo superamento delle turbolenze del mercato energetico mondiale. Più realisticamente, entro il 2027 l’Ue punta a essere indipendente dal gas russo. Entro il 2030, a ridurre la ridurre la domanda di gas.