Ue, Tajani: cambi passo o ci ritroveremo impero ottomano e impero russo

Pol/Gal

Roma, 9 gen. (askanews) - "Gli Stati Uniti oggi contano ancora ma si stanno ritirando lentamente dal Nord Africa e dal Medioriente e questo imporrebbe all'Europa di giocare una partita da protagonista. Se l'Europa non cambierà passo - e non vedo scelte forti e decisive per avere una difesa comune, cosa su cui Berlusconi e il Ppe hanno sempre insistito - ci troveremo i turchi che vorranno ricostruire l'Impero ottomano e i russi ha ridar vita a quello che era l'Impero russo". Lo ha detto Antonio Tajani, vicepresidente di Forza Italia e Presidente della Commissione Affari Costituzionali del Parlamento Europeo, a 'Fatti e Misfatti' su Tgcom24.

"Avremo i due grandi contendenti che troveranno un accordo per spartirsi non solo l'influenza nel Medioriente e nel Nord Africa ma anche nei Balcani. E c'è anche il terzo incomodo: la Cina che guarda con grande interesse a ciò che accade in Medioriente per rafforzare la Via della Seta, lo strumento per egemonizzare dal punto di vista commerciale Asia ed Europa. Se restiamo a guardare rischiamo di diventare sempre più marginali, non solo come italiani ma anche come europei. Dovremmo avere un sussulto di dignità - insiste Tajani -, trovare leader capaci di mettersi alla guida dell'Ue per fare scelte coraggiose. In ballo ci sono i nostri interessi, energetici, economici, militari, di stabilità. Purtroppo siamo assenti e contiamo zero".