Ue, tra 5 giorni la scelta dei 3 finalisti al premio Sacharov -3-

Cos

Roma, 25 set. (askanews) - Marielle Franco era un'attivista politica e combattente per i diritti umani in Brasile. Franco è stata brutalmente assassinata a marzo 2018. Franco, una donna nera bisessuale nata in una favela, ha lottato per la difesa dei diritti umani dei giovani neri brasiliani, delle donne e delle persone LGBTI. Franco denunciò ripetutamente le violenze da parte della polizia e delle forze di sicurezza, che arrivano a commettere esecuzioni extra-giudiziali e altre gravi violazioni dei diritti umani. Il caso del suo omicidio è tutt'ora aperto.

Claudelice Silva dos Santos è un'attivista brasiliana che lotta per la difesa dell'ambiente e dei diritti umani. Suo fratello e sua cognata sono stati uccisi per il loro attivismo contro la deforestazione in Amazzonia. Si batte contro il disboscamento illegale e le miniere di carbone dannose per l'ambiente nella regione di Praia-Alta Piranheira.(Segue)