Ue, Von der Leyen dopo stop Goulard: accelerare, ma agire con cura

Bea

Roma, 10 ott. (askanews) - Dopo la bocciatura di tre candidati alla Commissione Ue, tra cui quella clamorosa della francese Sylvie Goulard, la presidente eletta del nuovo esecutivo comunitario Ursula von der Leyen ha sottolineato in una dichiarazione che è "necessario, insieme al Parlamento, accelerare il processo" di selezione dei commissari così da mettere l'Europa in condizioni di "agire con rapidità". Ma al tempo stesso Von del Leyen ha affermato che tutte le parti coinvolte "hanno bisogno di un tempo sufficiente per approcciarsi alle prossime tappe con cura".

"Questo deve essere un obiettivo comune", ha concluso Von der Leyen, che oggi ha incontrato i presidente dei gruppi dell'europarlamento che la sostengono e il presidente dell'assemblea David Sassoli. Per la Commissione che dovrebbe insediarsi il prossimo 1 novembre restano aperte le nomine di Ungheria, Romania e Francia dopo la bocciatura da parte dell'europarlamento dei tre rispettivi commissari designati.