Ue vuole limitare utilizzo tecnologie riconoscimento facciale

Mos

Roma, 23 ago. (askanews) - L'Unione europea ha intenzione di porre limiti stretti all'uso delle tecnologie di riconoscimento facciale per preservare i diritti civili dei cittadini europei rispetto a un indiscriminato aumento della sorveglianza. Lo riferisce il Financial Times.

La Commissione Ue sta pensando un regolamento che dovrebbe dare ai cittadini i diritti sull'uso dei loro dati di riconoscimento facciale nell'ambito di una complessiva revisione della strategia per regolare l'intelligenzxa artificiale. (Segue)