Uiguri, Usa impongono restrizioni a visti responsabili cinesi

Ihr

Roma, 9 ott. (askanews) - Gli Stati Uniti hanno annunciato delle restrizioni al rilascio di visti per i responsabili cinesi accusati di essere coinvolti nella repressione delle popolazioni musulmane, in particolare l'etnia degli uiguri della provincia dello Xinjang. Le restrizioni sui visti saranno imposte al governo cinese e ai funzionari del Partito comunista, nonché ai loro familiari, secondo il sito della Bbc.

"Gli Stati Uniti chiedono alla Repubblica popolare cinese di porre immediatamente fine alla sua campagna di repressione nello Xinjiang, di liberare tutti coloro che sono stati arbitrariamente detenuti e di cessare gli sforzi per costringere i membri delle minoranze musulmane cinesi residenti all'estero a tornare in Cina per affrontare un destino incerto", si legge in una nota americana.

Il nuovo provvedimento segue alla decisione di lunedì di inserire nella blacklist 28 organizzazioni cinesi per il loro presunto coinvolgimento in abusi contro gli uiguri, minoranza musulmana del Paese. (Segue)