Uk, 49enne ricoverato da un anno: è il paziente con "long covid" più duraturo

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
(Photo by Ian West/PA Images via Getty Images)
(Photo by Ian West/PA Images via Getty Images)

Jason Kelk, un insegnante di informatica 49enne originario di Leeds, è già stato definito "il paziente Long Covid più duraturo del Regno Unito". L'uomo è infatti ricoverato da un anno a causa del coronavirus. 

Nell'aprile 2020 era stato portato d'urgenza in ospedale per un'infezione al torace. E' poi risultato positivo al Covid-19 e da allora non è più uscito. Ha lottato a lungo tra la vita e la morte. Ora sta meglio ma deve farei conti con i danni causati dal terribile virus: Jason non riesce a camminare da solo e una gastroparesi gli provoca continui attacchi di vomito.

Il 3 aprile 2020, 48 ore dopo il suo ingresso al St James's Hospital di Leeds, l'uomo è stato trasferito in terapia intensiva. "Per molto tempo, mi è stato detto che non si sapeva se Jason sarebbe tornato a casa", spiega la moglie Sue.

Il mese scorso, dopo circa un anno, la ventilazione meccanica è stata sospesa. Da allora le condizioni del 49enne sono leggermente migliorate. Ha anche fatto qualche passo aiutato dal personale dell'ospedale. L'ultimo anno è stato molto difficile per la famiglia di Kelk. Per cercare sostegno finanziario in vista del ritorno del marito, Sue ha lanciato una raccolta fondi su GoFundMe. "È stata davvero dura, ringrazio tutti coloro che ci hanno aiutato", ha commentato la donna.

GUARDA ANCHE - Long Covid, ne soffrono 3 ricoverati su 4