UK, la dura rinuncia di Sua Maestà

·1 minuto per la lettura
Regina Elisabetta
Regina Elisabetta

La regina Elisabetta è stata costretta a rinunciare ai festeggiamenti di Natale presso la residenza di Sandringham. La causa è la paura della variante Omicron, che nel Regno Unito ha contribuito ad apportare oltre 90 mila nuovi contagi in 24 ore. Si vocifera di un possibile lockdown dopo il 25 dicembre.

Omicron: la regina rinuncia al Natale e sta a riposo

Nonostante sia ancora una donna energica e determinata, Elisabetta II è giunta alla veneranda età di 95 anni. Negli ultimi mesi è stata a riposo, per ordine dei medici, evitando incombenze come viaggi e sottoponendosi a un ricovero ospedaliero di 24 ore per non meglio precisati accertamenti medici.

Omicron: la regina rinuncia al Natale, non uscirà da Windsor

Almeno per Natale 2021, Elisabetta II sarà costretta a trascorrere le feste all’interno del castello di Windsor: non potrà raggiungere Sandringham nel Norfolk, come da tradizione. La famiglia reale è infatti solita passare qui le vacanze natalizie.

Omicron: la regina rinuncia al Natale, contagi in aumento

La situazione nel Regno Unito è preoccupante: i contagi da Covid, alimentati dalla variante Omicron, sono in perenne crescita. Tornando a Elisabetta II, è stata la corte britannica a precisare come Sua Maestà rimarrà a Windsor durante le feste natalizie. Il non trasferimento a Sandringham, almeno per il 2021, è stata una decisione presa dopo aver valutato premurosamente la situazione sanitaria attuale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli