Ultimi test invernali prima del lancio per la Cupra Born elettrica

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Vicino al Circolo Polare Artico la nuova Cupra Born è stata sottoposta agli ultimi winter test prima del lancio. Negli ultimi due anni il primo modello 100% elettrico di Cupra è stato testato in un circuito di 6 km quadrati progettato sopra un lago ghiacciato; ora, durante gli ultimi test, Born è stata portata al limite in condizioni estreme. Il team di ingegneri Cupra ha sottoposto il nuovo modello a oltre 1.000 test con le temperature più basse del pianeta. Il test di durabilità ad esempio consiste nel guidare l’auto per 30.000 km, giorno e notte, con l’obiettivo di garantire che renda perfettamente in qualsiasi situazione. Il dinamismo della prima Cupra 100% elettrica è un aspetto cruciale dello sviluppo. Sul circuito ghiacciato vengono testati il controllo dinamico dell’assetto e le differenti opzioni di regolazione degli ammortizzatori. Born viene testata in piste che combinano, in maniera diversa tra loro, superfici ghiacciate e asfalto con diversi livelli di aderenza. Il team Cupra ricrea le condizioni più ostili ed i sensori presenti su ciascuna ruota analizzano costantemente la superficie per fornire l’equilibrio necessario a garantire una frenata stabile. Anche a -30º C il sistema di climatizzazione del nuovo modello ha garantito la massima potenza di riscaldamento dal primo istante. Born ha così superato con successo ciascuno degli oltre 1.000 test estremi su tecnologia, rendimento, dinamismo, precisione di frenata e comfort, risultati a prova di clima estremi. Il primo modello 100% elettrico di Cupra è quindi pronto per il lancio, previsto per l'inizio di maggio