Ultrà morto, Digos: da ultras interisti omertà assoluta

Alp

Milano, 18 ott. (askanews) - "Nessuno dei tifosi interisti ha prestato la minima collaborazione, un'omertà assoluta da parte di chi era dalla stessa parte della vittima che non ha aiutato le indagini". E' quanto ha sottolineato il dirigente della Digos di Milano, Claudio Ciccimarra, nel corso della conferenza stampa sull'arresto compiuto questa mattina dell'ultras napoletano Fabio Manduca, accusato di aver investito e ucciso Daniele Belardinelli nel corso degli scontri tra tifosi avvenuti nei pressi dello stadio Meazza di Milano il giorno di Santo Stefano dell'anno scorso.

Al momento dell'investimento, sulla Renault Kadjar del 39enne ultrà della Curva A del Napoli, viaggiavano altre quattro persone, la cui posizione è al vaglio dei magistrati.