Umbria: Barillari (M5s), 'adesso la svolta, attaccheremo qualunque accordo con Pd'

webinfo@adnkronos.com

"Il voto in Umbria apre alla svolta. La base è fortemente motivata e vuole la verità. Attaccheremo l'approccio morbido del Movimento con il Partito democratico a livello regionale e attraverso la Carta di Firenze proseguiremo nella nostra strategia di rimessa in discussione della linea politica nazionale". Lo ha detto all'Adnkronos Davide Barillari, consigliere del Lazio e leader in Regione dell'ala grillina contraria all'accordo con il Partito democratico così commentando l'esito elettorale in Umbria.  

Tra le prime azioni nel Lazio, in cantiere la ripresa della mozione di sfiducia in Consiglio a Zingaretti, "con l'appoggio del Centrodestra". Poi c'è la questione voto Rousseau a cui presumibilmente vorrebbe andare Roberta Lombardi per legittimare l'accordo. "E' un passaggio obbligato ma non giustificato. Nel Lazio noi siamo all'opposizione e lei vuole rimettere in discussione questo risultato", rileva Barillari.  

Quindi il leader dell'ala 'Mai col Pd', conclude: "Faremo una discussione interna, tutti e dieci, per capire se la linea è questa o è cambiata. Bisogna imparare dagli errori e non farli più in futuro".