Umbria, Berlusconi: distrutta dalla sinistra, governi chi è capace

Gal

Roma, 23 ott. (askanews) - "Per colpa della sinistra l'Umbria è stata declassata dall'Unione europea da regione sviluppata allo stato inferiore di regione in transizione. Ora ad amministrare ci deve andare il centrodestra che è più capace". Lo dice Silvio berlusocni in un'intervista al Corriere dell'Umbria.

"Forza Italia ha le idee, l'esperienza e le persone giuste per far cambiare strada ad una regione che per la prima volta potremmo davvero amministrare. Sarà un cambiamento salutare per tutti, persino per la stessa sinistra che si è trasformata in un blocco di potere sclerotizzato - spiega il leader di Forza Italia -. Il centrodestra unito è una grande realtà, lo si è visto sabato scorso a Roma, ma può vincere solo se, accanto alla destra, esiste un forte centro liberale, cattolico, garantista. Questo è il ruolo di Forza Italia nella coalizione e per svolgerlo al meglio in Umbria abbiamo messo in campo una lista di cui sono orgoglioso, basata sui nostri sindaci e amministraori locali, persone che conoscono bene il territorio, che sono abituate a dare risposte serie ai bisogni della gente...Ci rivolgiamo a tutti, ma soprattuto a chi è deluso e scoraggiato da una politica che manca di concretezza e serietà: questa è l'occasione per cambiare davvero, affidandosi a persone serie, concrete capaci e corrette".