Umbria, Bianconi: sono sereno. Siamo modello per altre regioni

Lsa

Roma, 25 ott. (askanews) - "Se gli umbri votano con la testa, domenica vinciamo noi; se votano di pancia, vince il centrodestra". E comunque "sono sereno, abbiamo dato il massimo". Lo afferma in una intervista al Fatto Quitidiano il candidato dello schieramento centrosinistra-M5s alle elezioni in Umbria, Vincenzo Bianconi.

Decidendo per la sua candidatura "Pd e M5S hanno avuto l'umiltà di mettersi in discussione aprendosi al mondo civico - ha detto Bianconi - prima scegliendo il presidente Giuseppe Conte e poi, in Umbria, me. Sono orgoglioso: possiamo essere un modello per altre regioni. Per questo la mia giunta sarà completamente slegata da logiche politiche".

"Non nomino mai nei comizi Matteo Salvini? Non lo nomino mai - ha spiegato Bianconi - perché non è il soggetto al centro del confronto elettorale: siamo qui per fare il bene dell'Umbria. Lui invece quando viene parla di cose che non hanno nulla a che fare con la nostra regione e io non voglio spendere un secondo per attaccare una persona che sta strumentalizzando un'elezione locale per fini politici nazionali. Lo trovo vergognoso".

Quanto ai fondi per la ricostruzione post terremoto "se vincerò le elezioni non deciderò io, istituiremo un garante per il territorio".