Umbria, Cardinali (Pd): accordo con M5s su candidati unifcianti

Tor

Roma, 19 set. (askanews) -"Credo stia davvero scadendo il momento di stringere una intesa sul futuro dell'Umbria, che - attorno ad un progetto civico-sociale al quale come Pd abbiamo lavorato da mesi - possa vedere convergenze utili e necessarie anche con 5 Stelle". Lo ha dichiarato sulle Regionali in Umbria Valeria Cardinali, dirigente regionale umbra del Pd e membro della Direzione nazionale

"Per questo - sottolinea- come Democratici abbiamo rinunciato a proporre personalità di partito, abbiamo appoggiato candidature davvero autonome e civiche come quella di Andrea Fora. Abbiamo inoltre, giustamente, approvato la disponibilità dello stesso Fora a fare un passo indietro nel caso di altre candidature di grandissimo spessore (da Cucinelli a Catia Bastioli). Ora dobbiamo lavorare senza porre veti, senza avanzare ultimatum, senza proporre candidature che come PD abbiamo da tempo deciso di non poter prendere in considerazione. Non è un problema di persone, ma è evidente che i Sindaci che guidano le città non possono lasciare le stesse senza guida anni prima della fine del mandato. Sarebbero scelte sbagliate e incomprensibili innanzitutto per i loro concittadini e anche perché, ne sono certa, in questa regione non mancano personalità sulle quali raggiungere una intesa innovativa".