Umbria, Carfagna: centro-destra alternativa per buon governo e sviluppo

Pol/Gal

Roma, 23 ott. (askanews) - "Per gli umbri è venuto il momento di cambiare uno status quo che non ha garantito il loro benessere, i loro risparmi, i loro posti di lavoro. Per farlo, hanno l'opportunità di votare per una coalizione, quella di centro-destra, che ha già dimostrato di saper mettere insieme un modello di buon governo fondato sull'efficienza, sull'efficacia e sulla trasparenza dell'azione amministrativa. Quel centro-destra capace di abbassare le tasse, sfoltire la burocrazia, garantire le condizioni per lo sviluppo e la crescita dei territori, mettere in piedi un sistema di welfare che raggiunge davvero le fasce più deboli della popolazione. Tutti gli indicatori economici ci dicono che l'Umbria sta scivolando verso indici di recessione e povertà simili alle aree più depresse del Mezzogiorno. La crescita economica si è arrestata, la disoccupazione è cresciuta, i padri di famiglia perdono il lavoro e fanno fatica a ritrovarlo, i giovani non lo trovano e infatti l'Umbria è la quarta regione per emigrazione dei giovani all'estero. Bisogna cogliere l'occasione, cambiare il governo della Regione e arrestare subito questo declino". Lo ha detto Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia, parlando a Perugia nel primo dei sei appuntamenti odierni di campagna elettorale in Umbria.