Umbria, Di Maio sonda candidati 'civici'

webinfo@adnkronos.com

di Antonio Atte Sono ore cruciali per la scelta del candidato che il Movimento 5 Stelle intende sostenere alle regionali in Umbria del 27 ottobre, nel segno di quel 'patto civico' proposto da Luigi Di Maio al Partito democratico. Tramontata l'ipotesi Brunello Cucinelli (l'imprenditore del cashmere si è sfilato dalla corsa), il capo politico M5S è a caccia di altre figure di alto profilo della 'società civile': l'obiettivo è provare a chiudere la partita entro la settimana e, almeno per ora, non sarebbero in programma incontri con i dem. Durante l'assemblea dei gruppi M5S di ieri sera, Di Maio ha ribadito che il candidato alla presidenza della Regione deciderà autonomamente sulla composizione della squadra di governo, senza interferenze da parte degli altri partiti: dovrà essere una giunta civica e senza simboli, il senso delle sue parole.  

L'Umbria, ha rimarcato il ministro degli Esteri e leader grillino, "è un esperimento innovativo ma non lo stiamo studiando per le altre Regioni. Vedremo come andrà, di sicuro è un esperimento nuovo. È una scommessa importante".  

Intanto il Pd continua sperare in un ripensamento dei pentastellati su Andrea Fora, ex presidente di Confcooperative Umbria, che in un colloquio con 'Avvenire' oggi è tornato a rilanciare la propria corsa alla poltrona di governatore, respingendo l'etichetta di persona "vicina al Pd": "Non è che la rifiuto. Di più: non lo sono mai stato. Non ho mai fatto politica, mai avuto tessere di partito. Non ho mai incontrato Zingaretti, al pari di Di Maio. E fino a 45 giorni fa neanche conoscevo Walter Verini". 

Fonti Pd che seguono da vicino il dossier umbro fanno sapere: "Se si trova un candidato di altissimo profilo stile Cucinelli siamo disposti a convergere, altrimenti non comprenderemmo un veto su Fora". Veto che in casa dem verrebbe letto solo come "uno scalpo da agitare" per il M5S.  

Domani su Rousseau partirà la selezione online dei candidati che formeranno la lista del Movimento 5 Stelle per la Regione Umbria. Le urne virtuali saranno aperte dalle 10 alle 19, ogni iscritto avrà a disposizione fino a 2 preferenze su base regionale.