Umbria, Di Stefano (M5s): sì a candidato civico con chi ci sta

Bar

Roma, 16 set. (askanews) - Non una alleanza col Pd ma una "logica nuova" a sostegno di un candidato civico: è questa la proposta del Movimento 5 stelle per le elezioni regionali in Umbria, secondo Manlio Di Stefano. Il sottosegretario agli Esteri (confermato nel Conte bis) lo ha detto ai cronisti che lo hanno interpellato dopo il giuramento a Palazzo Chigi.

"Non stiamo discutendo di nessun nome. Non si lavora - ha sostenuto l'esponente del M5S - a una alleanza per l'Umbria. Noi abbiamo lanciato un progetto per l'Umbria che coinvolge chiunque voglia aderire a quella logica: i partiti che fanno un passo indietro, i cittadini valorosi che fanno un passo avanti. Crediamo che l'Umbria possa essere un importante laboratorio di questa logica, perché per troppi anni è stata spolpata dalla malapolitica. Sappiamo perfettamente, sapete anche voi che esce da uno scandalo incredibile sulla sanità. Non possiamo permetterci di dare ai cittadini le stesse facce che hanno governato fino ad oggi".

"Noi siamo pronti - ha affermato ancora Di Stefano - a sostenere col nostro simbolo un candidato civico. Appoggiato da noi e chiunque altro voglia appoggiarlo, non è questione di apertura al Pd e basta ma a chiunque voglia sostenere questa logica, ch è una logica nuova e si potrebbe replicare anche in altre regioni, perché no".