Umbria, Mantero (M5s): fine idea alleanza col Pd in Liguria

Fos

Genova, 28 ott. (askanews) - "L'esperienza umbra mette definitivamente fine a qualsiasi idea di alleanze regionali future". Lo afferma il senatore ligure del M5s Matteo Mantero, commentando su Facebook il risultato delle elezioni in Umbria, anche in vista delle prossime Regionali in Liguria.

"Le leggi elettorali regionali - sottolinea Mantero - consentono di vincere da soli, i risultati arriveranno se presenteremo candidati competenti, se avremo un progetto credibile, se riprenderemo a lavorare sul territorio partendo dai gruppi e dalle problematiche locali, non alleandoci con chi ha distrutto la Regione. Certo - aggiunge il senatore M5s - sarà un percorso lungo e faticoso, che potrà richiedere molto tempo, ma a noi le scorciatoie non sono mai piaciute e, come in questo caso, spesso conducono a desolanti buchi neri".

Secondo Mantero, bisogna ripartire "dal movimento, dal territorio, dalle persone che hanno creato il movimento in Liguria con il loro impegno quotidiano e che spesso abbiamo trascurato. Non abbiamo timore, se necessario di saltare un giro, i risultati arrivano solo con il duro lavoro e con il giusto tempo".

"Inspiegabilmente - conclude il senatore ligure parlando della sconfitta in Umbria - allearsi con chi ha governato fino a ieri esprimendo, tra l'altro, una governatrice indagata per presunti concorsi pilotati in sanità non paga. Come non pagherebbe farlo con chi ha coperto la nostra Regione di asfalto e cemento, con chi ha iniziato la svendita della nostra sanità, con chi si è tappato occhi e orecchie consentendo ad aziende amiche di continuare ad inquinare e uccidere i nostri concittadini".