Umbria, Meloni: anche Conte dovra fare i conti con i risultati

Pol/Gal

Roma, 23 ott. (askanews) - "Se Giuseppe Conte avesse un minimo di rispetto per la volontà e la sovranità popolare non farebbe il premier: si sarebbe già dimesso e sarebbe già andato a casa. Ma siamo in democrazia e anche Giuseppe Conte dovrà fare i conti con i risultati dell'Umbria, storica roccaforte di sinistra. Se dovesse essere espugnata dal centrodestra sarebbe un altro grande schiaffone a questi signori asserragliati nel palazzo dopo la manifestazione di sabato scorso". Lo ha detto nel corso di una intervista all'Agenzia Vista il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.