Umbria, Orlando: bene confronto Pd-M5S ma alleanze non automatiche

Bar

Roma, 23 set. (askanews) - "L'alleanza a livello nazionale con il Movimento 5 stelle fa venire meno l'impercorribilità delle alleanze a livello locale. Questa è una condizione necessaria, ma non sufficiente per fare le alleanze che vanno verificate realtà per realtà, sulla base delle convergenze programmatiche e dei contenuti". Lo ha sottolineato, nella sua relazione alla Direzione nazionale del partito, il vicesegretario del Pd Andrea Orlando.

"In ogni caso - ha aggiunto - l'interlocuzione è importante perché consente di avvicinare dei campi, di parlare a una parte di elettorato del M5S e di provare a dare insieme una risposta ai cittadini. Questo confronto va fatto senza alterigia, ma anche senza subalternità e senza rinunciare a rivendicare le esperienze di buon governo di cui siamo stati protagonisti. Il lavoro che si sta facendo in Umbria, in una situazione molto difficile, dimostra che questo percorso può essere proficuo, tuttavia, non ci deve essere alcun automatismo".