Umbria, Pastorino (LeU): mai escludere alleanze, Di Maio sbaglia

Fos

Genova, 28 ott. (askanews) - "Alle prossime Regionali non vanno escluse alleanze a priori tra forze politiche in grado di convergere sullo stesso programma. Di Maio commette un errore a chiudere il discorso, senza tener conto delle singole situazioni locali". Lo afferma in una nota il deputato di LeU, Luca Pastorino.

"Il punto fondamentale - sottolinea Pastorino - è che bisogna fare programmi di coalizione partendo dai temi, dalle convergenze, presentandosi agli elettori con un progetto serio e credibile. Penso per esempio alla Liguria, dove centrosinistra e M5s sono all'opposizione, trovandosi spesso su posizioni comuni. Questo bagaglio di esperienza non va disperso".

"La sconfitta in Umbria - aggiunge il deputato ligure - non deve provocare chiusure ermetiche ma può essere preziosa per comprendere dove si è sbagliato. Bisogna convincere gli elettori con una precisa proposta politica, senza fare fronti contro qualcuno, sia Salvini sul piano nazionale o Toti portando il discorso in Liguria".

"Ci vuole del tempo - conclude Pastorino - per costruire un'intesa attraverso un'azione politica incisiva che sappia riconquistare i cittadini, al di là della percentuale in più o in meno e senza pensare che queste operazioni politiche facciano male o bene al singolo partito o movimento. Si chiama politica, torniamo a farla".