Umbria, Quartapelle (Pd): serve visione e coraggio per battere destra

Pol/Bac

Roma, 28 ott. (askanews) - "Ad agosto eravamo di fronte ad una scelta difficile: farci carico di un governo di servizio o affrontare un Salvini molto forte, col rischio di consegnargli l'Italia ed i 'pieni poteri'. Abbiamo, per responsabilità, scelto la prima strada ma l'Umbria ci dimostra che il rischio di un'Italia in mano a una destra nazionalista e populista è ancora lì. Ieri il PD ha confermato il risultato delle europee, ma non basta: bisogna convincere molte altre persone. Per farlo servono idee, visione e coraggio, non basta parlare di alleanze". Lo dichiara Lia Quartapelle, capogruppo Pd in commissione Esteri della Camera, in merito ai risultati delle elezioni in Umbria.

"Abbiamo scelto di essere al governo anche per utilizzare il tempo per riorganizzarci, ora però - prosegue l'esponente dem - dobbiamo farlo davvero. Perché senza una visione del mondo, senza alzare l'asticella nell'azione di governo il PD non riuscirà a tornare il partito maggioritario e soprattutto l'alternativa che vuole essere".