Umbria, Salvini: Conte si è montato testa ma lunedì torna a terra

Pol-Afe

Roma, 25 ott. (askanews) - "Conte dice che sono un bugiardo, quell'altro dice che sono fascista, quell'altro che sono un troglodita e un ignorante, ma se la Lega oggi ha un terzo dei voti degli italiani, mentre Conte non l'ha mai votato nessuno e Renzi ha il 4%, o gli italiani sono tutti rimbambiti oppure il signor Conte si è un po' montato la testa e il ciuffo e lunedì tornerà con i piedi per terra". Così a Sky TG24 il leader della Lega Matteo Salvini.

"È una questione di principio, di rispetto e di educazione - ha aggiunto - che vale per Conte, per Zingaretti e per Di Maio: se Salvini è un cretino e gli italiani votano un cretino o sono cretini gli italiani oppure il cretino è qualcun altro".

Salvini ha anche commentato le parole di Conte, secondo cui è falso che sono aumentate le tasse con la manovra. "Lo hanno scritto loro - ha detto -. Nella letterina che hanno mandato all'Unione Europea c'è scritto che ci sono cinque miliardi di tasse in più".