Un 21enne albanese spara alla fidanzata 18enne e poi si suicida nel Barese

no credit

AGI - Prima ha sparato due colpi d'arma da fuoco alla compagna convivente, poi con la stessa arma si è tolto la vita sparandosi alla testa. È il dramma accaduto nelle scorse ore in una abitazione di via Martin Luther King a Cassano delle Murge, nel Barese.

La donna, una 18enne di origini marocchine, è stata trasportata in codice rosso all'ospedale "Miulli" di Acquaviva, in provincia di Bari: le sono stati estratti due proiettili dal petto e, al momento, è in prognosi riservata.

Per lui, un 21enne albanese, non c'è stato niente da fare. L'ipotesi, al momento su cui indagano i carabinieri della compagnia di Altamura, è quella di tentato omicidio - suicidio. Da chiarire il motivo alla base del gesto.