Un 34enne del Burkina Faso ha aggredito lei e i due nipotini senza un apparente motivo

·2 minuto per la lettura
L'aggressore arrestato dai Carabinieri
L'aggressore arrestato dai Carabinieri

Nonna di Siena presa a martellate in vacanza a Follonica da un 34enne che ha colpito anche uno dei suoi nipotini: è in prognosi riservata in un ospedale della sua città. La comunità di Follonica, cittadina meta di numerosi villeggianti nel Grossetano, è scossa dall’ultimo episodio di brutale ed insensata violenza messo in atto nei confronti di una 69enne che era in vacanza in città con i due nipotini di 11 e 9 anni.

Nonna presa a martellate a Follonica: salvata da un 39enne del Senegal

Ma cosa è accaduto? I media locali parlano di una brutale ed inspiegabile aggressione, purtroppo non certo la prima con vittime anziane, avvenuta nella serata di giovedì 8 luglio in pieno centro, aggressione culminata con i terzetto letteralmente preso a martellate e tratto in salvo solo dall’intervento di un 39enne originario del Senegal. Ad aggredire la nonna nel condominio in cui stava trascorrendo le vacanza un 34enne del Burkina Faso che ha intercettato il terzetto nell’androne del condominio.

Terrore nell’androne: nonna presa a martellate a Follonica: da vacanza ad incubo

Il verbale dei carabinieri, prontamente intervenuti, parla di un attacco bestiale, con il 34enne che, armato di un martello, ha iniziato a colpire la donna ed uno dei suoi nipotini apparentemente senza un motivo e posto che possa mai essercene uno per calare un martello addosso ad una donna con dei bambini. Quella che doveva essere una rilassante vacanza si è trasformata in pochi secondi in un vero incubo, con la donna colpita più e più volte fino all’arrivo del 39enne senegalese che, secondo i media, si è frapposto fra l’aggressore e le sue vittime ed ha fermato la furia del primo.

È in gravi condizioni la nonna presa a martellate a Follonica senza un perché

E il bilancio di quell’attacco è gravissimo: uno dei bambini è stato colpito e, ricoverato dai soccorritori allertati nel frattempo, ha avuto dieci giorni di prognosi. Ma come spesso accade in casi simili la sorte peggiore è toccata alla povera 69enne: è stata colpita violentemente al capo da almeno due martellate ed è stata trasferita in eliambulanza nel reparto di neurochirurgia dell’ospedale Le Scotte di Siena; è in prognosi riservata e le sue condizioni sono definite tuttora serie. L’aggressore è stato intercettato ed arrestato da un pattuglia dei carabinieri della territoriale che hanno tradotto il 34enne in carcere: sono ancora sconosciuti i motivi della brutale aggressione.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli