Un 35enne di Troina aveva raggiunto le Eolie assieme a due amici ma non è riemerso

Un sub annega alle Eolie
Un sub annega alle Eolie

Tragedia nel mare della Sicilia con un sub muore durante battuta di pesca tra Vulcano e Lipari: un 35enne di Troina aveva raggiunto le Eolie assieme a due amici ma non è più riemerso. I media locali spiegano che un  sub di 35 anni, originario di Nicosia ma residente a Troina, è morto dopo essersi immerso nel tratto mare tra Vulcano e Lipari.  Sempre secondo la ricostruzione dell’incidente mortale l’uomo era partito da Milazzo con un gommone alla volta delle Eolie, assieme a due amici.

Sub muore durante battuta di pesca

Una volta che il terzetto ha raggiunto lo spot di immersione il 35enne pare abbia deciso per una immersione e per una battuta di pesca in apnea, “cosa che faceva spesso nell’arcipelago”, stando a quanto riportato dal Fatto Nisseno. I due amici però dopo un po’ non lo hanno visto riemergere ed hanno avviato immediate ricerche, ricerche purtroppo culminate con il rinvenimento a pelo d’acqua del loro amico circa un centinaio di metri più in avanti dal punto di immersione.

L’aiuto del pescatore e la morte in banchina

Un pescatore ha aiutato i due a soccorrere il 35enne, vivo ma pare già in condizioni severe ed a portarlo è stato al porto di Vulcano-Levante dove ad attenderli c’erano il medico e i volontari della Croce Rossa che però nulla hanno potuto fare. In banchina anche i carabinieri che su disposizione della Procura di Barcellona Pozzo di Gotto, hanno disposto il trasferimento della salma nell’obitorio del cimitero di Lipari.