Un 37enne è stato denunciato dai carabinieri per abbandono di minore

I carabinieri sono intervenuti dopo il caso della bambina persa a Cologno
I carabinieri sono intervenuti dopo il caso della bambina persa a Cologno

Attimi di terrore in Lombardia nella mattinata del 21 settembre quando a Cologno Monzese, in provincia di Milano, una bimba di soli 3 anni è stata persa dal padre. A tal proposito un 37enne è stato denunciato dai carabinieri per abbandono di minore. Tutto è accaduto intorno alle 10, quando i carabinieri della Tenenza di Cologno Monzese hanno soccorso la bambina. La piccola stava vagando visibilmente spaventata, “sola ed infreddolita”, in un parco.

Bimba di 3 anni persa dal padre

I Carabinieri in servizio di pattuglia hanno notato la bambina nei pressi di via Pirandello. Perciò dopo averla tranquillizzata i militari dell’equipaggio operante l’hanno accompagnata in caserma. E come spiega una nota dell’Arma “nell’attesa delle operazioni per individuare e rintracciare i genitori, i carabinieri hanno intrattenuto la piccola con album da colorare e qualche merendina”.

Porta di casa aperta e madre assente

Pare che la piccola abbia vagato da sola in quel parchetto per un’ora e mezza. Tutto questo mentre il papà, “un 37enne albanese, non si era accorto dell’allontanamento della figlia, che sarebbe avvenuto verso le 8,30”. Ma come aveva fatto la bambina a “fuggire”? Sua madre non era in casa e la porta era rimasta aperta. La bambina è poi stata riaffidata ai genitori e l’uomo è stato denunciato.