Un 40enne di Salerno decide di farla finita in cella ed è il sesto che si toglie la vita in Campania

Un 40enne si suicida in carcere in Irpinia
Un 40enne si suicida in carcere in Irpinia

Un detenuto si suicida in carcere ad Ariano Irpino ed arriva l’allarme del Garante dei detenuti. I media spiegano che un  40enne di Salerno ha deciso di farla finita in cella ed è il sesto che si toglie la vita in Campania. L’uomo si è suicidato nel carcere di Ariano Irpino e si viene a sapere che era arrivato nella casa di reclusione irpina una settimana fa.

Detenuto si suicida in carcere ad Ariano Irpino

Purtroppo, come riportano i media territoriali, sono stati del tutto inutili i tentativi di rianimazione effettuati dagli agenti della polizia penitenziaria. L’arrivo dei soccorritori del 118 è servito solo ad asseverare il decesso che è stato poi certificato dal medico legale inviato dal magistrato di turno. Ed è una veta mattanza, a contare che quello del 40enne salernitano è il sesto suicidio in cella in Campania ed il 77esimo in Italia dall’inizio del 2022.

Il garante: “Il carcere sia extrema ratio”

Da questo punto di vista il garante dei detenuti, Samuele Ciambriello ha voluto dire la sua, spiegando tra l’altro che l’uomo aveva trascorso una giornata normale e senza avvisaglie: “Nulla che lasciasse presagire quanto è accaduto”. E poi: “I dati allarmanti accendono i riflettori sulle carceri italiane che non possono essere luoghi di isolamento dai territori, dalla società civile e dalla politica. Il carcere deve essere extrema ratio“.