Un 42enne di Santadi era al lavoro presso la raffineria Saras quando è avvenuta la tragedia

Incidente sul lavoro mortale alla raffineria Saras nel Cagliaritano
Incidente sul lavoro mortale alla raffineria Saras nel Cagliaritano

Arriva dalla Sardegna la terribile notizia di un incidente sul lavoro mortale avveunto alle 10 del mattino di oggi, 17 agosto, in territorio della città metropolitana di Cagliari: un operaio cade in mare da un pontile ed annega sotto gli occhi dei colleghi. Un 42enne di Santadi era al lavoro presso la raffineria Saras di  Sarroch quando è avvenuta la tragedia. L’uomo lavorava per una  ditta esterna e secondo una prima ricostruzione degli inquirenti sarebbe scivolato ed è caduto in acqua, morendo annegato.

Operaio cade in mare da un pontile ed annega

Sul posto è arrivato a razzo il personale della squadra interna della Saras per le emergenze assieme ad una squadra dei vigili del fuoco sommozzatori che hanno provveduto al  recupero del corpo. La vittima lavorava per la Saras attraverso una ditta esterna. Sul luogo della morte bianca sono arrivati anche i carabinieri e il personale Asl che ha mansioni di polizia giudiziaria a servizio del magistrato di turno in casi simili.

Le dichiarazioni di Fais della Filctem Cgil

La vittima era un dipendente della Turisman e Stefano Fais, segretario organizzativo Filctem Cgil Cagliari Rsu Rlsa Saras-Sarlux, ha spiegato all’Ansa: “Siamo vicini alla famiglia dell’operaio morto tragicamente durante le ore di lavoro. Avremo modo e tempo di fare tutte le analisi del caso. Parlare ancora una volta di un incidente mortale sul lavoro ci crea forte preoccupazione”.