Un 53enne toscano ha avuto un arresto cardiaco ed ogni soccorso sul posto è stato inutile

Decesso nel bosco, forse a causa di un insetto
Decesso nel bosco, forse a causa di un insetto

Dramma in Toscana, dove un uomo è morto nel bosco forse per la puntura di un insetto, un 53enne toscano ha avuto un arresto cardiaco ed ogni soccorso sul posto è stato inutile . L’uomo, secondo quanto riportano i media locali, sarebbe stato “stroncato da un arresto cardiaco provocato molto probabilmente da una puntura di insetto”.

Morto nel bosco per la puntura di un insetto

La tragedia si è consumata alle 13.45 del 10 settembre in località Pontenano, nel comune di Talla, in provincia di Arezzo. Pare che la vittima stesse effettuando un’escursione nei boschi, ad un certo punto però l’uomo ha accusato un malore ed avuto un arresto cardiaco. Fonti sanitarie citate dai media avrebbero spiegato che “tutto sarebbe accaduto verosimilmente a seguito di una puntura di un insetto”.

Massaggio cardiaco e soccorsi inutili

Il compagno di passeggiata nei boschi del 53enne ha effettuato un massaggio cardiaco in attesa dei soccorsi, che sono giunto con una ambulanza del 118, i vigili del fuoco, i carabinieri e l’elisoccorso Pegaso. Purtroppo e malgrado manovre di rianimazione sul posto il 53enne è deceduto. Ai carabinieri toccherà indagare sull’accaduto, anche con il conforto, in questi casi indispensabile, dei referti medici ed eventualmente autoptici dei prossimi giorni.