Un 75enne nel Salento è stato trovato morto legato e incappucciato

PEONIA / AGF

AGI - Un uomo e' stato trovato morto a Castri di Lecce, comune a pochi chilometri dal capoluogo Salentino. Si tratta di un 75enne con precedenti penali: era in casa in una pozza di sangue, con la testa avvolta in un lenzuolo. Sul posto vi sono gli investigatori, il medico legale, e si attende l'arrivo del magistrato di turno. La vittima aveva precedenti per violenza: in una prima ridda di ipotesi formulate dagli investigatori si fa strada l'idea che possa essere stato vittima di una vendetta.

L'uomo si chiama Donato Montinaro: viveva da solo nel suo appartamento di via Roma. La donna delle pulizie gli faceva visita ogni mattina. Questa mattina era stata proprio lei a chiedere l'intervento dei carabinieri dopo aver trovato l'anziano morto. Legato a una sedia, incappucciato con un lenzuolo, sporco di sangue: la scena apparsa agli investigatori è quella di una esecuzione.

- Dai primi riscontri sul posto, Donato Montinaro sarebbe stata ucciso con un'arma da taglio. Il caso e' affidato al giudice Maria Consolata Moschettini

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli