Un adolescente, dopo la scuola, trova un portafoglio e si reca alla polizia per consegnarlo

adolescente trova portafoglio
adolescente trova portafoglio

Un giovane adolescente, non ancora maggiorenne, mentre stava tornando da scuola ha trovato un portafoglio con 230 euro dentro, in contanti. Il ragazzo lo ha portato alla polizia e, grazie alla sua onestà, è tornato al suo proprietario: un uomo di 79 anni. Il fatto è accaduto in zona Montesacro, a nord est della Capitale.

Adolescente trova un portafoglio coi soldi e decide di consegnarlo alla polizia: la vicenda

Quando il giovane si è imbattuto in quel portafoglio smarrito, non ha avuto titubanze e si è presentato spontaneamente presso gli uffici del III Distretto “Fidene Serpentare”, con l’obiettivo di metterlo al sicuro tra le mani della polizia.

All’interno del portafoglio erano presenti 230 euro in contanti, oltre a tutti i documenti del legittimo proprietario, grazie a quali è stato possibile rintracciarlo. L’uomo, nato nel ’43, aveva intanto sporto regolare denuncia presso un altro commissariato.

La spontaneità di un gesto onesto

Il ragazzo, che non ha neanche compiuto 18 anni, non ha mai pensato di fare scelte diverse da quella che poi lo ha portato al commissariato di polizia. Agli agenti ha rivelato che, per lui, si trattava dell’unica cosa da fare, non ha avuto nessun dubbio sul comportamento opportuno da seguire.

Le sue parole sono state: “Sono stato abituato così”, riferendosi all’educazione con la quale è stato cresciuto dalla sua famiglia che gli ha insegnato valori quali l’onestà, la serietà e – sicuramente – la bontà d’animo.