Un aereo partito dalla Spagna con 4 persone a bordo si è inabissato nel mar Baltico

no credit

AGI - Un aereo privato austriaco con 4 persone (probabilmente di nazionalità tedesca) a bordo, partito dalla Spagna e diretto in Germania ha smesso di rispondere ai richiami dei controllori aerei e ha finito per inabissarsi nel mar Baltico, al largo della Lettonia.

Aerei militari francesi, tedeschi, danesi e svedesi sono partiti in urgenza per cercare di mettersi in contatto con l'equipaggio dell'aereo-fantasma che proseguiva il suo volo sull'Europa del Nord senza rispondere a nessuno. L'agenzia lettone dell'aeronautica ha confermato in un comunicato che "un piccolo aereo è precipitato nel mar Baltico a nord-ovest di Ventspils.

Era un Cessna 551 e trasportava 4 passeggeri". In volo fra Jerez in Spagna e Colonia in Germania, quando ha cambiato rotta durante il percorso, i regolatori aerei non sono piu' riusciti a contattarlo. "Attualmente, le squadre di salvataggio con barche ed elicotteri dalla Lettonia, la Lituania e la Svezia sono al lavoro dove l'aereo è precipitato".

Un primo allarme è stato lanciato già dalla Spagna, che ha segnalato possibili problemi di pressurizzazione dell'apparecchio all'aeronautica francese. L'aereo è stato scortato da aerei francesi, poi tedeschi mentre passava sugli spazi aerei di Belgio, Lussemburgo e Germania.

Degli aerei danesi e svedesi sono stati inviati successivamente per cercare un contatto con l'equipaggio; ma tutti i piloti hanno detto di non aver visto nessuno nell'aereo, che ha avuto una traiettoria relativamente regolare fino alla costa lettone, quando ha rapidamente perso quota, probabilmente perchè ha finito il carburante, secondo il capo dei servizi svedesi di soccorso.