Un’alternativa alla Terra

(Adnkronos) - Stando ai risultati di un recente studio pubblicato sulla rivista specializzata “Astronomy&Astrophysics”, esisterebbero due pianeti molto simili alla Terra per condizioni naturali di vita e sviluppo: LP 890-9b e Speculoos-2c. I due corpi celesti, che orbitano intorno ad una piccola stella nana fredda, sono a circa 100 anni luce di distanza dal nostro. Calibrando la velocità potenziale dei dispositivi sviluppati dall’uomo sugli straordinari risultati ottenuti dalla sonda NASA New Horizons, la più veloce al mondo (60000 km/h), ci vorrebbero solo 18000 anni terrestri per raggiungerli.